Lettera richiesta revoca della delega all’assessore Roberto Vella

Oggetto: Richiesta revoca della delega all’assessore Roberto Vella

Durante il Consiglio Comunale tenutosi il 7 Agosto la nostra città ha assistito in diretta ad una vera è propria farsa, messa in scena dall’Assessore Roberto Vella, protagonista di alcune dichiarazioni che potrebbero aprire degli scenari assolutamente gravi nella gestione dei rifiuti del nostro Comune. La città è ormai al collasso sotto diversi punti di vista, dal degrado delle strade, alle erbacce e alla crisi dei rifiuti mai conclusa, contraddistinta da numerosi retroscena nella gestione della stessa. L’assessore Roberto Vella, a domanda specifica se il Comune di Licata conferisse rifiuti a Canicattì, lui risponde testualmente:

Assolutamente no! Assolutamente no! Licata non conferisce a Canicattì. Licata sta utilizzando per esigenze e per collaborazione fra enti pubblici, la nostra tramoggia per fare trasferimento perché anche loro hanno problemi ad andare con il compattatore diretto ed inchiodarlo una giornata intera ad Alcamo, ed allora stanno utilizzando la nostra tramoggia esclusivamente per scaricare il compattatore sul mezzo nostro che poi andrà ad Alcamo. E’ esclusivamente una cortesia tra comuni!”

Il colloquio con il consigliere Palermo continua con la specifica richiesta se alla base di questi spostamenti di rifiuti dal Comune di Licata al nostro ci fosse un accordo scritto o semplicemente verbale. Vella risponde:

“E’ solo verbale. Non c’è un momento, una mezz’ora, un quarto d’ora che il prodotto della raccolta di Licata resti da noi, perché contemporaneamente arriva il mezzo e va messo/trasferito sulla tramoggia”.

Tutto questo è molto preoccupante, non solo non ci sono accordi scritti, ordinanze o altre autorizzazioni scritte, ma per di più l’Assessore parla di solidarietà tra Comuni, quando la tariffa per il conferimento ad Alcamo è adesso di 185€ più il trasporto per tonnellata conferita in discarica e il Comune è in default tecnico da mesi. Tutto questo è una mancanza di rispetto per i nostri concittadini per la poca trasparenza, la mancanza di rispetto delle norme alla base della gestione degli enti locali e per finire gli enormi disagi che l’accumulo di rifiuti presso il centro CAM ha comportato, con la gente costretta a tornare indietro con la spazzatura differenziata nei giorni. Tutto questo assieme all’insufficiente gestione dei turni di spazzamento, pulizie e decoro urbano, ci porta a richiedere ufficialmente la revoca della delega all’Assessore Roberto Vella, ritenuto inadeguato a ricoprire il ruolo.

Con Osservanza

Canicattì , li 09-08-18

Fabio Falcone

ShareShare on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestPrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *