Bilancio previsionale 2017 e Bilancio consuntivo 2016 : l’approvazione entro i termini un miraggio 

Un miraggio, ebbene si, si tratta proprio di un miraggio il fatto che sia il bilancio previsionale 2017 che il consuntivo 2016 venissero presentati in Consiglio Comunale e successivamente approvati entro il 31 Marzo e il 30 Aprile. 
E lo sarà, chissà per quanto tempo dal momento che idocumenti da sottoporre al voto devono essere consegnati, per legge, ai Consiglieri comunali almeno 20 giorni prima!

Secondo quanto stabilito dal DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000, n. 267 all’art.227: Il rendiconto della gestione e’ deliberato entro il 30 aprile dell’anno successivo dall’organo consiliare, tenuto motivatamente conto della relazione dell’organo di revisione. La proposta e’ messa a disposizione dei componenti dell’organo consiliare prima dell’inizio della sessione consiliare in cui viene esaminato il rendiconto entro un termine, non inferiore a venti giorni, stabilito dal regolamento di contabilità. Non vorremmo assolutamente trovarci a dover analizzare il bilancio nel mese di Agosto, periodo di vacanze e di programmazione per il nuovo anno in arrivo.

 

Si tratta di un argomento molto serio, il bilancio è il documento fondamentale di programmazione,

e se teniamo conto che ad oggi parliamo di una Amministrazione che, giorno dopo giorno, sembra ormai aver acquisito le sembianze di un essere stagnante che stenta a muoversi e prendere posizioni, siamo veramente lontani dal vedere i documenti su descritti arrivare in Consiglio! La cosa ci preoccupa molto anche in relazione alle azioni assunte di fatto dall’Amministrazione per il riequilibrio finanziario. Come affermato a Maggio dal Vice Sindaco, Tommaso Vergopia, soltanto con un piano di riequilibrio finanziario, vi sarebbe la possibilità, ove approvato, di spalmare i debiti in dieci anni.

 

Chiediamo un azione di responsabilità da parte di questa amministrazione, che possa presto fare chiarezza sulla situazione finanziaria del nostro Comune. La cittadinanza ha la necessità di comprendere la reale situazione dell’ente, quali sono le reali capacità di spesa ed che si possano presto analizzare il bilancio. 

 

 

Il Portavoce in Consiglio Comunale​​

Fabio Falcone​​​​​​​​ 

​​Il Portavoce del Meetup

 

Rosario Barbagallo

ShareShare on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestPrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *